Perché tutte queste premesse? Lasciatemelo ripetere, mettendo da parte le parole, come se fosse scritto su una pietra:
Perché è tempo di recuperare il discorso della STRADA ALLA ROCCA per i motivi che seguono:

  • Perché è ancora possibile la sua realizzazione in quanto è naufragato il progetto dell’elevatore meccanico.
  • Perché è ormai diventato impressionante il fenomeno dell’«affollamento culinario» in piazza S. Giovanni nelle serate estive ed esso potrebbe espandersi in molti locali del vecchio Centro Storico lungo i percorsi che vanno alla Rocca.
  • Perché eseguendo la Strada per la Rocca (il cui uso dovrà esser riservato soltanto ai disabili e per il trasporto di merci e attrezzature), la Rocca stessa dal mese di maggio al mese di settembre di ogni anno sarebbe meta ambita per lo svolgimento di eventi culturali (concerti, cinema e teatro ecc.) e di altro genere che richiamerebbero una vasta area di persone (specie la fascia meno dotata di mezzi finanziari che non si può permettere di andare al mare o in montagna).
  • Perché Montecelio è il CENTRO STORICO DELL’INTERO COMUNE e non solo dei Monticellesi ed anzi, meriterebbe di essere gestito da un apposito “ASSESSORATO AL CENTRO STORICO” (se si vuole si potrebbe anche istituire un unico “Assessorato ai Centri Storici di Montecelio e Guidonia per la parte razionalista di fondazione”).
  • Perché con questo nuovo Assessorato Montecelio potrebbe superare il grave handicap di non potere più avere in futuro Consiglieri Comunali locali a causa della sua sempre più bassa rappresentanza numerica dei votanti rispetto al resto delle Circoscrizioni, ma possa avere un Assessore di riferimento che rappresenterebbe anche un bene per tutta la popolazione comunale (si pensi all’istituzione di una navetta pubblica per il trasporto gratuito da Guidonia a Montecelio nelle serate estive, al godimento di un grande giardino pubblico se ben curato, di un museo di valore da visitare, di un piccolo Teatro, di un locale espositivo caratteristico per mostre alla vecchia fonte, di locali comunali ora deserti e recuperabili per molteplici usi, Chiese di pregio da visitare ecc…
  • Perché Montecelio potrà essere di esempio per dare accoglienza a molte Associazioni riscoprendo un clima di forte fervore comunicativo (tipo quello che c’era negli anni dal 1970 al 1990).

Ugo Rendine

Mi trovi su Facebook (Ugo Rendine). Visita il mio Sito sul Web all’indirizzo www.unavitalamiaterra.com e scarica gratuitamente due parti del libro.

Il libro “Una vita, la mia terra (brava gente e…)” è disponibile su AMAZON (clicca qui) al prezzo di € 17,90 + eventuali spese di spedizione, anche in versione Kindle, e al Prezzo Scontato di € 14,00, presso i seguenti Punti Vendita:

– Edicole Giornali Guidonia – Via L. Da Vinci 1 e incrocio Via Maddalena – Viale Unione
– Buffetti – PUNTOCONTABILE Bivio Guidonia – Via V. De Sica, 1
– Punto Ufficio Villanova – Via Mazzini, 36
– Edicola Giornali Setteville – Piazza Trilussa
– Edicola-Cartoleria Colleverde – Via Monte Bianco, 21A

Un libro, che ha riscosso grandi consensi, con nomi, cognomi, documenti e fatti succeduti a Guidonia e dintorni dal 1975 ai nostri giorni, senza sconti per alcuno (compreso l’autore).

Pin It on Pinterest

Share This